Diarrea in gravidanza: cause, sintomi, rimedi

Diarrea in gravidanza: cause, sintomi, rimedi

  1. INTRODUZIONE
  2. LE POSSIBILI CAUSE DELLA DIARREA IN GRAVIDANZA
  3. DIARREA IN GRAVIDANZA PRIMO TRIMESTRE: LE CAUSE
  4. LE CAUSE DELLA DIARREA IN GRAVIDANZA NEL SECONDO E NEL TERZO TRIMESTRE
  5. VOMITO E DIARREA IN GRAVIDANZA
  6. COME FERMARE LE SCARICHE DI DIARREA IN GRAVIDANZA?
  7. FERMENTI LATTICI CONTRO LA DIARREA IN GRAVIDANZA: QUALI SCEGLIERE?
  8. QUANDO PREOCCUPARSI?
  9. PREVENZIONE

Introduzione

La diarrea in gravidanza è un’evenienza che preoccupa spesso le mamme in attesa che seguo. 

Per aiutarle e per aiutarti a chiarire le idee in merito, ho preparato questo articolo.

Troverai diverse informazioni preziose sul tema e molto di più!

Grazie al mio videocorso preparto, infatti, potrai prepararti con un approccio pratico al grande giorno della nascita.

Puoi procedere all’acquisto cliccando sul pulsante in fondo al paragrafo. 

Se, invece, vuoi saperne di più su temi come prevenzione di coliche e reflusso, puoi fare un giro sul profilo Instagram @drsilva.com_official

Le possibili cause della diarrea in gravidanza

Le cause delle scariche diarroiche in gravidanza variano a seconda del momento della gestazione.

Vediamo come cambiano le cose di trimestre in trimestre.

Diarrea in gravidanza

Diarrea in gravidanza primo trimestre: le cause

Nel primo trimestre di gestazione, la futura mamma ha quasi sempre a che fare con la stitichezza.

Può capitare, però, che fattori come i cambiamenti ormonali, le variazioni nella dieta e lo stress comportino l’insorgenza di diarrea.

Questa evenienza riguarda anche le future mamme che assumono integratori di ferro, supplementi che stimolano in maniera intensa ed esasperata le pareti dell’intestino.

Attenzione: l’integrazione in gravidanza non deve essere all’insegna del fai da te!

Come ho ricordato in questo articolo, l’unico supplemento necessario all’inizio della dolce attesa è l’acido folico.

Le cause della diarrea in gravidanza nel secondo e nel terzo trimestre

Negli ultimi due trimestri, la diarrea durante la dolce attesa è causata da fattori che influenzano anche la situazione clinica delle donne non gravide.

Tra queste cause è possibile includere la gastroenterite, che può essere, a sua volta, provocata dal Norovirus o dal rotavirus.

Nell’elenco delle altre cause della gastroenterite che provoca diarrea in gravidanza troviamo pure il Campylobacter e l’Escherichia coli.

Raramente può capitare che la diarrea in gravidanza sia il frutto di un picco di ossitocina.

Il quadro in questione è incluso nell’ambito di situazioni di minaccia di parto prematuro.

Ecco un elenco di altre possibili cause della diarrea in gravidanza:

  • Giardia, un parassita che attacca l’organismo a causa di acqua contaminata.
  • Intolleranze alimentari (in questo caso, la diarrea si presenta con carattere acuto).
  • Sindrome dell’intestino irritabile: visti i numeri rilevanti nella popolazione generale, la scienza ha ipotizzato, come si può leggere in questo studio, un ruolo tra le cause della diarrea in gravidanza.
  • Listeria: batterio che attacca il corpo attraverso alimenti contaminati, presenta sintomi simili a quelli dell’influenza. L’impatto sul feto è spesso fatale.
  • Salmonella: questa tossinfezione presenta tra i sintomi la diarrea. In gravidanza, può causare complicanze gravi come la meningite.

La diarrea in gravidanza non legata a infezioni può palesarsi poco prima dell’inizio del travaglio. Si tratta di una conseguenza dell’aumento della sintesi di ossitocina e progesterone.

Vomito e diarrea in gravidanza

Durante il primo trimestre in particolare, il manifestarsi, in un medesimo tempo, di vomito e scariche diarroiche in gravidanza non è infrequente.

Nonostante questo, è comunque utile consultarsi con l’ostetrica e con un nutrizionista, in modo da farsi prescrivere un piano alimentare personalizzato.

Come fermare le scariche di diarrea in gravidanza?

Quasi sempre, la diarrea nelle donne in gravidanza nel giro di 2 – 3 giorni passa e non è necessario consultarsi con il medico curante.

Nei giorni in cui il sintomo è presente, è cruciale fare attenzione all’idratazione.

Bere, non importa se a piccoli sorsi, è importantissimo.

Le scariche diarroiche, infatti, espongono a un alto rischio di disidratazione.

Per quanto riguarda la dieta, si può continuare a seguire il medesimo schema raccomandato a tutte le donne in dolce attesa.

Nel videocorso della Dottoressa Dell’Oro, biologa nutrizionista, trovi altri consigli utili in merito e anche diverse ricette (puoi acquistarlo cliccando sul pulsante in fondo al paragrafo).

Ricordati sempre di escludere i cibi vietati in gravidanza, così da proteggerti dalle tossinfezioni.

Fermenti lattici contro la diarrea: quali scegliere in gravidanza?

Dopo aver chiesto consiglio al proprio medico curante, in caso di diarrea durante la gravidanza è possibile ricorrere ai fermenti lattici.

La loro assunzione può rivelarsi decisiva per ripristinare l’equilibrio – eubiosi – della flora intestinale.

I probiotici, sicuri per la mamma come per il nascituro, si possono trovare in commercio sotto forma di integratori alimentari.

Possono essere assunti anche sotto forma di capsule vaginali.

Quando preoccuparsi?

Esistono circostanze in cui, in caso di diarrea in gravidanza, è il caso di recarsi tempestivamente al pronto soccorso.

Ecco i sintomi correlati che devono preoccupare:

 

  • Temperatura febbrile;
  • tracce ematiche o di pus nelle feci;
  • mal di pancia intenso e continuo;
  • oliguria;
  • forte sensazione di malessere.

 

Continua a leggere per scoprire i consigli di prevenzione!.

Prevenzione

La diarrea in gravidanza si può prevenire. Ecco alcune regole decisive:

  • Lavarsi le mani dopo essere state in bagno.
  • Attenzione alle regole alimentari necessarie alla prevenzione delle tossinfezioni.
  • Evitare viaggi in zone del mondo dove non si hanno certezze in merito alla qualità degli alimenti assunti e alla purezza dell’acqua, aspetto fondamentale per prevenire la diarrea del viaggiatore.

 

Ricordo sempre che, qualora la diarrea dovesse comunque palesarsi, è essenziale non prendere farmaci senza le raccomandazioni del medico curante.

Altri articoli dal blog