Mal di gola in gravidanza: cause, cure, rimedi della nonna

Mal di gola in gravidanza: cause, cure, rimedi della nonna

  1. INTRODUZIONE
  2. QUALI SONO I SINTOMI DEL MAL I GOLA IN GRAVIDANZA?
  3. MAL DI GOLA IN GRAVIDANZA: LE CAUSE
  4. MAL DI GOLA NEL PRIMO TRIMESTRE DI GRAVIDANZA
  5. MAL DI GOLA NEL SECONDO E NEL TERZO TRIMESTRE DI GRAVIDANZA
  6. PRINCIPALI FATTORI DI RISCHIO
  7. COSA PRENDERE CONTRO IL MAL DI GOLA IN GRAVIDANZA?
  8. LA TACHIPIRINA È UTILE PER IL MAL DI GOLA IN GRAVIDANZA?
  9. ANTIBIOTICO PER IL MAL DI GOLA IN GRAVIDANZA: SERVE DAVVERO?
  10. RIMEDI NATURALI
  11. RAFFREDDORE E MAL DI GOLA IN GRAVIDANZA: COSA ASPETTARSI E COSA FARE?

Introduzione

Quando le mamme che hanno appena scoperto di essere in dolce attesa mi contattano per le prime consulenze, mi pongono domande su diverse problematiche di salute frequenti nei mesi che stanno per affrontare.

Il mal di gola in gravidanza è una delle più frequenti.

Se hai visto da poco le lineette sul test positivo e ti preoccupa la possibilità di questa evenienza, sei sulla pagina giusta!

Leggendo questo articolo, infatti, scoprirai sia quali sono le cause, sia cosa è meglio prendere per dire addio ai sintomi.

Per rendere ancora più consapevole e sereno il tuo viaggio di dolce attesa, ti invito a scoprire il mio videocorso preparto “Nascere e Rinascere Madre”.

L’ho pensato e curato per aiutare le future mamme ad arrivare al massimo del benessere al giorno della nascita; puoi acquistarlo cliccando sul pulsante alla fine del paragrafo.

Se, invece, ti interessano contenuti su come seguire il tuo piccolo nel suo percorso di sviluppo motorio e su come prevenire coliche, reflusso e altre criticità, puoi fare un salto sul profilo Instagram @drsilva.com_official.

Quali sono i sintomi del mal di gola in gravidanza?

I sintomi sono gli stessi che si possono notare quando il problema si palesa in momenti diversi dalla dolce attesa.

Ecco alcuni dei segnali in questione:

  • Aumento delle dimensioni delle tonsille;
  • sensazione di fastidio e, in alcuni casi, di dolore quando si deglutisce;
  • secchezza della bocca.

Può capitare che il dolore alla gola sia associato a manifestazioni come  il mal di testa e il dolore ai muscoli.

In caso di mal di gola in gravidanza provocato da un’infezione acuta, può insorgere pure la febbre.

mal di gola in gravidanza

Mal di gola in gravidanza: le cause

Tra le cause del mal di gola in gravidanza è possibile includere innanzitutto le infezioni di origine batterica e virale.

A proposito delle ultime, è doveroso ricordare che il mal di gola può essere un sintomo del Covid.

L’unico modo per appurare la positività o la negatività è l’esecuzione del tampone. Prima della ricezione dell’esito, è essenziale restare a casa in isolamento.

Il dolore alla gola in gravidanza, unitamente a cefalea e ingrossamento a livello dei linfonodi, può essere un sintomo della toxoplasmosi, la grave infezione provocata dal Toxoplasma gondii.

Se hai il sospetto ragionevole di averla contratta, prendi subito contatto con il tuo medico curante, che ti prescriverà gli esami finalizzati a rilevare, eventualmente, gli anticorpi.

Dopo questa parentesi generale, vediamo come, a seconda del trimestre, possono cambiare le cause della problematica.

Mal di gola nel primo trimestre di gravidanza

Nel primo trimestre di gravidanza, per via della naturale perdita di efficienza del sistema immunitario materno – nei prossimi paragrafi, spiegherò precisamente a cosa è dovuto questo fenomeno – il mal di gola è causato soprattutto dalle infezioni di natura batterica o virale.

Mal di gola nel secondo e nel terzo trimestre di gravidanza

Nel secondo trimestre di gravidanza, ma soprattutto nell’ultimo, il mal di gola può essere causato dal reflusso acido.

Questa evenienza, a sua volta, è causata dall’utero e dal feto che premono sugli organi dell’apparato digerente.

Con la risalita del contenuto acido dello stomaco, causano irritazione delle mucose, sensazione di amaro a livello della bocca, tosse secca. 

Si palesa, come già accennato, anche il mal di gola, risultato di processi infiammatori che coinvolgono la mucosa della faringe.

Per attenuare la problematica alla base, ossia il reflusso, l’osteopatia può aiutare tantissimo.

Nel video qui sotto, puoi vedere il Dottor Matteo Silva, osteopata con studio a Seregno, trattare una futura mamma con reflusso, mirando in particolare all’ottimizzazione dell’escursione del diaframma.

Principali fattori di rischio

Chiarite le cause del problema, vediamo i fattori di rischio predisponenti.

Ecco alcuni dei più importanti:

  • Sbalzi termici repentini;
  • ambienti poco umidificati;
  • inquinamento atmosferico.

Pure ansia e stress possono contribuire.

Queste evenienze, comuni durante la dolce attesa – nel videocorso, consiglio alcuni esercizi di respirazione che aiutano a gestirle – indeboliscono le difese immunitarie materne.

Nel corso dei nove mesi dell’attesa, sono coinvolte in un vero e proprio processo di rimodulazione, decisivo per permettere all’organismo della mamma di riconoscere la parte dell’embrione e del feto che non ha il suo patrimonio genetico.

Non è quindi opportuno metterle ancora più alla prova, aumentando le probabilità di attacchi da parte di organismi patogeni.

Cosa prendere contro il mal di gola in gravidanza?

Tenendo sempre ferma l’importanza di evitare il fai da te e di rivolgersi al proprio medico, ricordo che contro il mal di gola in gravidanza è possibile fare ricorso, a seconda delle condizioni di partenza, a spray con proprietà balsamiche e lenitive.

La tachipirina è utile per il mal di gola in gravidanza?

La risposta è sì: la tachipirina, per via della sua efficacia antinfiammatoria, può essere consigliata dal medico a donne che soffrono di mal di gola in gravidanza.

mal di gola in gravidanza

Antibiotico per il mal di gola in gravidanza: serve davvero?

L’antibiotico contro il dolore alla gola in gravidanza è raccomandato solo quando la problematica è frutto di un’infezione di origine batterica.

Rimedi naturali

Prima di arrivare all’assunzione di farmaci – come ricordo in questo video, i principali contro il dolore alla gola in gravidanza sono compatibili con la dolce attesa – si possono prendere in esame alcuni rimedi naturali. Ecco i più efficaci;

  • Fumenti caldi;
  • lunghi bagni caldi con la porta del bagno chiusa, così da respirare il vapore;
  • assunzione di tisane – ottime sono quelle di malva e di altea, con un cucchiaino di miele, eccellente antibatterico naturale (andrebbe evitato se si ha il diabete gestazionale).

Se, dopo qualche giorno di rimedi della nonna contro il mal di gola in gravidanza, la situazione non si normalizza, è il caso di chiedere consiglio al medico di fiducia, che valuterà se e quali farmaci prescrivere.

Raffreddore e mal di gola in gravidanza: cosa aspettarsi e cosa fare?

Raffreddore e mal di gola in gravidanza possono spesso presentarsi assieme.

A causare il primo è quasi sempre un’infezione virale.

Nei casi in cui la mamma non è stata contagiata da virus influenzali, il mal di gola sparisce nell’arco di qualche giorno.

Permangono nel quadro sintomatologico il naso che cola – o rinorrea – e la tosse.

Ho citato l’influenza, condizione che può portare all’ospedalizzazione della gestante.

Ecco perché, nel momento in cui, insieme con il mal di gola che peggiora di giorno in giorno, si presentano anche sintomi come la febbre alta improvvisa, l’astenia, il mal di testa, è il caso di mettersi in contatto subito con il curante.

Altri articoli dal blog