Neonato Piange Sempre: Cause e Rimedi (Efficaci)

Indice

  1. INTRODUZIONE al pianto del neonato
  2. Il pianto del neonato è un metodo di comunicazione
  3. Neonato piange: cause fisiologiche
  4. Neonato piange sempre: cause
  5. Cause di reflusso e Coliche del neonato
  6. Neonato piange sempre: Rimedi a Coliche e reflusso gastroesofageo 

1. Le domande più frequenti sul pianto del neonato

neonato inarca la schiena e la testa

Perchè il neonato piange sempre o, perlomeno, molto spesso (sia di giorno che di notte)? 

Perchè il neonato piange nel sonno? 

Come interpretare il pianto del neonato? 

Ma soprattutto come calmare un neonato che piange sempre e come farlo star bene?

In questo articolo ti spiego questo e tantissimo altro, insegnandoti anche a riconoscere il pianto da coliche o reflusso piuttosto che quello da fame o stanchezza.

Inoltre, in caso di coliche o reflusso, ti spiego le vere cause e i rimedi efficaci per risolverli.

2. Il pianto del neonato è un metodo di comunicazione

come far dormire neonato senza seno

Per un neonato, il pianto ha mille sfaccettature.

Il pianto è il primo metodo di comunicazione con gli altri e tuo figlio lo usa per esprimersi e farsi capire.

Un curioso aneddtoto sul pianto del neonato è che, già alla nascita, il neonato mentre piange imita il linguaggio della mamma.

Sì, hai capito bene.

Un team di scienziati ha analizzato approfonditamente il pianto di bambini tedeschi e francesi osservando che ognuno di essi avesse ampiezza e frequenze differenti tra loro, con qualità specifiche del suono della lingua madre.

Questo accade perchè i nostri bambini ci ascoltano molto bene già in utero e cercano di imitare il linguaggio della mamma appena nato con lo strumento vocale che possiede in quel momento, appunto, il pianto.

Il pianto compare già alla nascita ed è uno strumento di comunicazione molto importante tanto che il vigore del pianto appena nati è uno dei parametri dell’indice di Apgar

Tutto questo preambolo per ribadire che, nel neonato il pianto è normale, o meglio, è un metodo di comunicazione normale che il bambio dovrebbe utilizzare per farci capire ciò che vuole.

Ovviamente, il neonato non dovrebbe piangere sempre.

In quel caso bisogna capire cosa disturba il bambino e provoca il pianto.

3. Neonato piange: cause fisiologiche

neonato piange sempre

Le principali cause per cui un neonato di 0-3 mesi piange sono la fame, il sonno e il pannolino sporco.

Questi sono le tre principali cause fisiologiche per cui il tuo bambino potrebbe piangere.

Ovviamente, se il tuo bimbo piange per uno di questi tre motivi, una volta risolti dovrebbe calmarsi e stare bene.

Quando questo non accade e il pianto si associa a irritabilità continua, pianto serale, fatica a dormire, disturbi digestivi e/o intestinali, bisogna prendere in considerazione l’ipotesi che il tuo bimbo soffra di reflusso e/o coliche gassose.

4. Neonato piange sempre: cause

neonato inarca schiena e testa

Nella maggior parte dei casi in cui il neonato piange spesso durante la giornata, il genitore finisce per essere esausto e stressato, oltre che triste perchè il suo bimbo piange inconsolabilmente.

Quando il neonato piange sempre, la relazione mamma-bimbo è preclusa, così come lo sviluppo psicomotorio rallentato.

Il pianto del neonato non è più un modo per comunicare sensazioni fisiologiche come la fame, il sonno o il pannolino sporco ma si associa a dolore, pancia gonfia e disturbi gastrointestinali ppiù o meno marcati.

Infatti, la principale causa per cui il neonato piange sempre, di giorno e di notte, sono spesso le coliche gassose e il reflusso gastroesofgeo.

Queste problematiche, a differenza di quanto viene detto, non sono per nulla fisiologiche, anzi.

5. Cause di reflusso e Coliche del neonato

Studio scientifico che documenta livelli di calprotectina aumentati nei bambini che soffrono di coliche, testimoniando un quadro infiammatorio intestinale

Studi recenti dimostrano che le coliche gassose e il reflusso sono causati da un quadro infiammatorio e irritativo del sistema gastrointestinale.

In poche parole, hanno preso la cacca del neonato, l’hanno analizzata a laboratorio e hanno trovato livelli di calprotectina fecale aumentati, ovvero segno oggettivo di infiammazione intestinale.

Lo dimostra senza ombra di dubbio un recente studio scientifico del 2018 ( ”Infantile Colic, New Insights into an Old Problem”, pubblicato sulla rivista Gastroenterology Clinics of North America

Le coliche gassose e il reflusso gastroesofageo NON sono causate da un’immaturità intestinale o da un’immaturità del cardias, ossia la valvola che chiude lo stomaco superiormente, ma sono causate da un quadro infiammatorio e irritativo che provoca dolore e gonfiore.

Ecco perchè il neonato che soffre di disturbi gastrointestinali ha sempre la pancia gonfia e dolente.

6. Neonato piange sempre: Rimedi a coliche e reflusso

Solamente alla luce di questa nuova scoperta, possiamo comprendere come risolvere il problema del pianto durante e dopo la poppata.

Ora te ne darò un saporito assaggio ma la spiegazione esaustiva e tutte le accortezze pratiche le trovi nel videocorso ‘’prevenzione e cura di coliche e reflusso gastroesofageo’’ che trovi sul mio sito web, creato insieme alla mia collega nutrizionista.

Ecco quindi cosa fare quando il neonato piange sempre di giorno e di notte:

  1. se il neonato è allattato al seno è fondamentale indagare e migliorare l’alimentazione materna
  2. Se il bambino è allattato artificialmente bisogna valutare la tipologia di latte artificiale, come viene proposto il latte (posizione), la tipologia di biberon, la tettarella e tanto altro…
  3. Bisogna sempre valutare la mobilità del diaframma toracico  e di quello pelvico che svolgono un ruolo importante nello svuotamento gastrico e nella peristalsi intestinale; molto spesso ci sono delle forti limitazioni nei bambini causate da malposizioni intrauterine o da un parto difficoltoso;
  4. la presenza di tensioni oggettivabili della muscolatura liscia gastrica e intestinale che creano dolore al bambino e rallentano il transito; per accorgersene basta palpare l’addome del bambino.
  5. la presenza di contratture a livello del collo e della schiena che potrebbero dar fastidio al bambino e renderlo irritabile.
  6. tanti altri parametri che trovi nel videocorso ‘’Cura e prevenzione di coliche gassose e reflusso gastroesofageo’’ , nel quale ti spiego come risolverli facilmente uno per uno, insegnandoti anche un massaggio alla pancia estremamente efficace, si chiama osteo massage.

Altri articoli dal blog