Tummy Time e Sviluppo Motorio del Neonato

Indice

  1. Tummy time e Sviluppo Motorio del Neonato: Introduzione
  2. Tummy time del Neonato: Cos’è e cosa significa
  3. Tummy time: i suoi grandi benefici
  4. Tummy time al petto del genitore
  5. Tummy time sul fasciatoio
  6. Tummy time sul tappetone gioco
  7. Quanto tempo dedicare al tummy time 

1. Tummy time e Sviluppo psicomotorio del neonato: Introduzione

Il tummy time è il primo vero e proprio esercizio ed attività fisica del neonato il cui scopo, oltre al puro divertimento, è quello di favorire il miglior sviluppo motorio e posturale del bambino, dal giorno zero della nascita fino a quando diventerà un piccolo eroe che cammina.

In questo articolo ti spiegherò praticamente come iniziare al meglio con il tummy time sin dalle prime settimane di vita per rafforzare la muscolatura del collo, della schiena e delle braccia del tuo bimbo.

Inoltre, nel videocorso From zero to hero ti mostro (grazie centinaia di video esplicativi) come raggiungere con successo tutte le tappe motorie del primo anno di vita e garantire un perfetto sviluppo motorio e posturale del tuo bimbo.

2. Tummy time: cosa significa e cos'è

Scopri quali sono i sintomi e i segni dell'eruzione dei denti da latte del neonato, a che età inizia e come influenza lo sviluppo motorio.

Tummy time, letteralmente tempo sulla pancia, indica il tempo trascorso prono (a pancia in giù) dal bambino per giocare durante la giornata, quando è sveglio e supervisionato dal genitore stesso.

In questa posizione, imparando a sostenere gradualmente la testolina, il collo e la schiena, il bambino sviluppa tono e coordinazione muscolare adeguata per migliorare le sue competenze motorie.

3. Tummy time: i suoi grandi benefici

sviluppo cognitivo del neonato nel primo anno di vita

Il tummy time è la chiave di volta nello sviluppo motorio del neonato e il raggiungimento dello strisciamento e gattonamento.

I suoi benefici sono innumerevoli; te ne elenco alcuni:

1. Rafforza i muscoli del collo, favorendo una corretta rotazione della testolina;

2. Rafforza i muscoli dorsali e delle spalle, fondamentali per mantenere una corretta stabilità in posizione prona e necessari per il raggiungimento delle tappe motorie successive (rotolamento, strisciamento, ecc);

3. Favorisce lo sviluppo visivo grazie alla coordinazione occhi-mano-bocca

4. favorisce lo sviluppo cognitivo tramite la manipolazione dei giochi e le continue sperimentazioni motorie;

5. favorisce lo sviluppo emotivo e relazionale con il genitore (che si dovrebbe sdraiare con lui);

6. favorisce lo sviluppo integrato del linguaggio grazie a un continuo scambio verbale con il caregiver o il genitore

7. Aiuta ad integrare la consapevolezza corporea degli arti superiori e degli arti inferiori (fondamentale per lo strisciamento e il gattonamento)

8. rafforza la muscolatura addominale e la stabilità del bacino, regioni corporee necessarie per il gattonamento e la posizione eretta successiva

9. favorisce lo sviluppo dell’equilibrio e della propriocezione corporea (sensazione del proprio corpo nello spazio e in movimento)

Come proporre il tummy time al tuo bimbo

Per iniziare in modo delicato ed efficace sin dalle prime settimane di vita, puoi iniziare a proporre il tummy time al tuo bambino in 3 modi differenti.

4. Tummy time al petto del genitore

tummy time sul petto del genitore: tappa motoria del neonato

In primis, puoi iniziare nel modo più amorevole e delicato possibile: ti siedi sul divano, ti inclini posteriormente e posizioni il tuo bimbo petto a petto.

In questo modo possiamo interagire, accarezzarlo e giocare con lui.

5. Tummy time sul fasciatoio

Il secondo modo in cui puoi proporre tummy time è durante i cambi dei pannolini, sul fasciatoio.

Il fasciatoio offre una superficie morbida ma al tempo stesso sufficientemente rigida da non sprofondare; in questo modo il tuo bimbo potrà fare forza sulle braccia e sostenersi adeguatamente.

6. Tummy time sul tappetone gioco

tappe di sviluppo psicomotorio del neonato 5-6-7 mesi di vita: ruotare su se stessi a orologio

Il terzo modo per avviare il tuo bimbo al tummy time, nonché quello che dovrà diventare l’attività preferita del tuo bimbo è il tummy time sul tappetone gioco.

Inizialmente, puoi posizionare il tappetone gioco sul tavolo della cucina e abbassarti all’altezza del bambino per facilitare il contatto visivo e farlo rimanere prono più a lungo.

Settimana dopo settimana, posiziona il tappetone gioco sul pavimento e sdraiati con il tuo bimbo.

Il tappetone gioco diventerà la nuova casa del tuo bimbo, l’habitat in cui giocare e passare la maggior parte del tempo della giornata; la rampa di lancio per il suo miglior sviluppo motorio il raggiungimento di tutte le successive tappe motorie (come per esempio, il rotolamento, il movimento ad orologio, lo strisciamento, il gattonamento, l’alzarsi in piedi e il cammino autonomo).

Quanto tempo dedicare al tummy time

sviluppo psicomotorio del bambino 5-6 mesi: competenze linguaggio e comunicazione

Quanto tempo dedicare al tummy time è una delle domande che i genitori mi chiedono (giustamente) più di frequente.

La risposta a questa domanda dipende dall’età del tuo bimbo e, ancora prima, da quanto è ‘’allenato’’ il tuo bimbo.

Mi spiego meglio: se il tuo bimbo ha 3 mesi ma non hai mai proposto il tummy time prima, il tempo che mi aspetto riesca a dedicare al tummy time sarà minore rispetto ai bimbi che lo fanno sin dalle prime settimane.

Ad ogni modo, non preoccuparti. Sono certo che recupererete perfettamente anche se iniziate a questa età.

Non procrastinare oltre, però; più vai avanti, più il bimbo cresce e più si fa fatica ad ‘’avviarlo’’ al tummy time.

Per rispondere alla domanda iniziale: quanto tempo dedicare al tummy time, ti potrei dare delle stime generiche su cui basarti partendo dalle linee guida OMS (organizzazione mondiale della sanità) che dicono:

‘’un bambino dovrebbe fare tummy time almeno 30 minuti complessivi al giorno, suddiviso in più sessioni’’.

Ecco perchè consiglio di iniziare sin dalle prime settimane con pochi minuti a volta (2-3 min più volte al giorno), aumentare gradualmente a 3-5 minuti nel secondo mese di vita, passare a 5-9 minuti consecutivi nel terzo mese di vita.

NB: alterna sempre la posizione prona con quella supina, per far prendere fiato al tuo bimbo e aumentare il tempo trascorso prono nella stessa ‘’sessione’’ di tummy time.

Come posizionare le braccia del bimbo durante il tummy time

tappa motoria 2-4 mesi di vita: sosteere la testa e il busto con le braccia

Quando posizioni il tuo bambino a pancia in giù, ricordati di posizionare bene le braccia sotto il petto e non aperte lateralmente; in questo modo il tuo bimbo si sosterrà molto più efficacemente e più facilmente e avrai una marcia in più per il suo sviluppo.

Fammi sapere come procede il vostro fantastico percorso che chiamo From zero to hero (ossia dal giorno zero della nascita a piccolo eroe che cammina).

È stato un piacere creare questi contenuti informativi e spero di cuore possano essere di grande aiuto per te e il tuo bambino.

Ci vediamo nel prossimo articolo, sulla mia pagina instagram @osteopata_silvamatteo e su YouTube Dott. Silva Matteo Osteopata pediatrico.

Altri articoli dal blog